Il rapporto tra García Márquez e Mitterrand

Gabo scrive la cronaca con la fantasia giornalistica influenzato dal fatto che l’attacco è avvenuto in Bolivia, in pieno terzo campagna elettorale in una riga il 2 giugno 1980, dove io sono l’unico superstite di volo all’ultimo momento di non salire il candidato presidenziale, Hernán Siles Suazo,—, accadere nell’arco di un anno, altri “incidenti” aviazione stranamente legati ai processi politici e personaggi di avanzata nella regione. Così, Jaime Roldós del protagonista, l’aereo presidenziale nelle montagne di Huayrapungo a Loja, il 24 maggio, 1981.

Giorni dopo, il 5 giugno, il generale Rafael Hoyos Rubio simbolo e promessa di militari processo di progressiva del Perù, guidato da Juan Velasco Alvarado scompare in un elicottero durante lo svolgimento di una visita di comando. Infine, il generale Omar Torrijos, morì quando il crash aereo della Balboa Guardia Nazionale vicino la cordigliera Centrale il 31 luglio dello stesso anno. Gabo poi a catena di eventi mortali intitolato con intuizioni “mai la morte era stata così selettivo”.

Due caratteri diversi ma simili

Già installato con Gabo a casa, ha iniziato a raccontare, con gli occhi di mezza ingenuo, metà sly che lo caratterizza, la situazione creata in Francia da il ballottaggio, il voto per le elezioni presidenziali tra Giscard e Mitterrand, e in particolare la decisione di Chirac, che sosteneva di sapere di una fonte diretta, fare le cose in modo tale che il suo voto del primo turno sarà rovesciato, almeno in parte, il candidato socialista nel secondo. Contro ogni previsione il meno atteso era verificato, ha detto con entusiasmo.

Per raggiungere questo obiettivo, il Partito Socialista francese aveva esaurito di tutte le sue riserve finanziarie e, pertanto, il compito contro l’orologio è di trovare nuove risorse ovunque. Regolazione del gesto e ha aggiunto che, per questo motivo, lui era lì. Che François Mitterrand aveva chiesto. “Nessuno è migliore di te” aveva detto. E senza nascondere la sua soddisfazione, ho comunicato che il presidente Jose Lopez Portillo del Messico aveva già fatto. Jaime Roldós, dell’Ecuador, inoltre, che nel corso della giornata, quello che sarebbe il generale Omar Torrijos di Panama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *